• Leggi il dialogo

Cameriere: Buongiorno, cosa desidera?  (Nota: formale LEI)

Leo :Buongiorno, prendo un caffè macchiato e un cornetto, grazie.

Cameriere: Basta, così?

Leo:Anche una spremuta d’arancia, per favore.

Cameriere:Certo, ecco qui.

Leo:Quant’è?

Cameriere: Sono 3 euro e 50 centesimi.

Leo: Ecco a Lei.

Cameriere:Grazie e arrivederci.

Rispondi:

1.Cosa prende Leo?

2. Cosa beve?

3. Cosa mangia?

4. Quanto spende?

Pay attention: Tu and Lei both mean “you”. But tu is informal, used when talking to someone your own age or younger, or someone you know well. While Lei (for me and women) is formal, and it’s used when talking to someone you don’t know well or someone older than you. Normally in a reastaurant, in a shop, in a bank … If in doubt, use Lei, especially in a business situation or when addressing an older person. 

Or you can ask as the italians do.

Infact an Italian may propose: “Possiamo darci del tu?” (May we switch to the tu form?) In response, you can say, “Sì, certo,” (Yes, certainly).

If you want to tell someone to use the ‘tu’ with you, you can say, “Dammi del tu” (use the the ‘tu’ form with me).

Dare del tu – speaking informal

Dare del lei (o forma di cortesia) – speaking formal

FORMA DI CORTESIA (formale) In Italia quando parliamo con una
persona anziana o con una persona non conosciamo usiamo la FORMA DI CORTESIA. La forma di cortesia si forma usando il Lei (per uomini e per donne) + la 3° persona singolare.
Es. Buongiorno Signora Rossi, come sta? FORMA DI CORTESIA      
Buongiorno Sara, come stai?  INFORMALE      
Cosa desidera, Signora? FORMALE      
Cosa desideri, Sara? INFORMALE

Trasforma le frasi da informale a formale.

  • Ciao, come stai? – Buongiorno. come sta?
  • Di dove sei?
  • Dove abiti?
  • Quanti anni hai?
  • Che lavoro fai?
  • Cosa desideri da bere?
  • Dove preferisci andare?
  • Sara, cosa mangi per colazione?

Remember if you’re talking to a person that is younger than you ‘tu’ is always the best choice.

Leggi

Maria (18 anni) va all’Ufficio postale e incontra la madre di Leo (46 anni).

Sig.ra Rossi: Buongiorno Maria, come stai?

Maria: Buongiorno, Sig.ra Rossi, sto molto bene grazie. E Lei? Come sta?

Sig.ra Rossi: Anch’io sto molto bene, grazie. Cosa fai qui?

Maria: Mando un regalo a mio fratello. È il suo compleanno. E Lei? Cosa fa alla posta?

Sig.ra Rossi: Io ritiro una raccomandata. Ecco ora tocca a me. A presto, Maria.

Maria: Arrivederci, Signora.