Italian literature: “Incipit e lessico”. (Italian Level B2).

Giochiamo con la letteratura e il lessico. Di seguito ci sono gli incipit di tre famosissimi romanzi italiani. Scegli la parola giusta tra quelle nelle parentesi.

Nella mia casa paterna, quand’ero 1. || (donna – ragazzina – felice), a tavola, se io o i miei fratelli rovesciavamo il bicchiere sulla tovaglia, o lasciavamo cadere un coltello, la 2.|| (voce- gamba-mano) di mio padre tuonava: – Non fate malegrazie*!

Se inzuppavamo il pane nella salsa gridava: – Non leccate i 3. || (piatti – vasi – quaderni)! Non fate sbrodeghezzi*! Non fate potacci*!

Sbrodeghezzi e potacci erano per mio padre, anche i quadri moderni, che non poteva soffrire.

Diceva: Voialtri non sapete stare a 4. || (sedia – tavola – letto)! Non siete gente da portare nei luoghi!

Soleva commentare, a 5. || (pranzo – pausa – merenda), le persone che aveva visto nella giornata. Era molto severo nei suoi giudizi, e dava dello stupido a tutti.

(Da “ Lessico familiare” di Natalia Ginzburg)

Stai per cominciare a leggere il nuovo romanzo Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino. Rilassati. Raccogliti. Allontana da te ogni altro 1.||(idea – pensiero – credo). Lascia che il mondo che ti 2. ||(raccoglie – circonda – avvolge) sfumi nell’indistinto. La porta è meglio chiuderla; di là c’è sempre la televisione 3. (aperta – funzionante – accesa). Dillo subito, agli altri: “No, non voglio vedere la televisione!” Alza la voce, se no non ti sentono: “Sto leggendo! Non voglio essere 4.||(confuso – disturbato – allarmato)!” Forse non ti hanno sentito, con tutto quel chiasso; dillo più forte, grida: “Sto cominciando a leggere il nuovo romanzo di Calvino!” O se non vuoi non dirlo speriamo che ti lascino in 5. (pace – silenzio – calma).

Prendi la posizione più 6.||(comoda – giusta – adatta): seduto, sdraiato, raggomitolato, coricato. Coricato sulla schiena, su un fianco, sulla pancia. In poltrona, sul divano, sulla sedia a 7. ||(ciondolo – dondolo – portico), sulla sedia a sdraio, sul pouf. Sull’amaca, se hai un’amaca. Sul letto naturalmente o 8.||(accanto – di lato – dentro) il letto. Puoi anche metterti a testa in giù, in posizione yoga. Col libro capovolto si capisce.

Italo Calvino, Se una notte d’inverno un viaggiatore

Mia moglie e il naso

“Che fai?” mia moglie mi domandò, vedendomi insolitamente indugiare davanti allo 1. ||(armadio – specchio –scrivania).

“Niente” le risposi, “mi guardo qua, dentro il naso, in questa 2. ||(narice – orecchia – gengiva). Premendo, avverto un certo dolorino.”

Mia moglie sorrise e disse:

“Credevo ti guardassi da che parte ti pende”

Mi voltai come un cane a cui qualcuno avesse pestato la 3. ||(gamba – coda – bocca):

“Mi pende? A me? Il naso?”

E mia moglie placidamente:

“Ma sì, caro. Guardatelo bene: ti pende 4. ||(circa – sopra – verso) destra”

Avevo ventotto anni e sempre fin allora ritenuto il mio naso, se non proprio bello, almeno molto decente, come insieme tutte le altre parti della mia 5. ||(persona – corpo – fisico). Per cui m’era stato facile ammettere e sostenere quel che di solito ammettono e sostengono tutti coloro che non hanno avuto la sciagura di sortire un corpo deforme: che cioè sia da sciocchi invanire* per le proprie fattezze.

La scoperta improvvisa e inattesa di quel difetto 6. ||(poiché – siccome – perciò) mi stizzì** come un immeritato castigo.

*Invanire = diventare vanitosi

**Stizzire = irritare

Da Luigi Pirandello Uno, nessuno e centomila

Chi era Luigi Pirandello?

Guarda il video e rispondi alle domande:

Chi era Luigi Pirandello

Quale è il tema centrale di Pirandello?

Quale è il suo romanzo più famoso?

Qual è il suo capolavoro teatrale?

Che cosa racconta questa famosa opera?

Che cosa intende lui per “umorismo”?

Quale importante premio vince?

https://join.booking.com/a/1741002

Leggi anche:

Pinocchio, il libro più tradotto dopo la bibbia.