Volare oh oh … (Italian Level B1).

Era il 1 febbraio 1958 quando Domenico Modugno vinceva il Festival di Sanremo con la canzone “Nel blu dipinto di blu” nota in tutto il mondo come “Volare”.

E’ la canzone italiana più conosciuta, ha avuto un successo mondiale che ha fatto vincere a Modugno tre Grammy Award nel 1959, oltre a fargli conquistare il primo posto nella classifica Billboard dei singoli più venduti negli Stati Uniti per ben 5 settimane.

Modugno, che fu ribattezzato negli Stati Uniti “Mister Volare”, incise la canzone in ben 13 lingue e vendette più di 22 i milioni di dischi in tutto il mondo.

Tra le innumerevoli cover di Nel blu dipinto di blu, spiccano le versioni di Frank Sinatra, David Bowie, Paul McCartney, Louis Armstrong ed Ella Fitzgerald.

Nel blu dipinto del blu, è una delle poche canzoni a far parte del patrimonio mondiale della musica, conosciuta in ogni angolo del pianeta.

L’origine di “Volare”

Come spesso accade anche questa canzone nasce da un delusione. Il giovane Franco Migliacci, amico di Modugno, è innamorato di una ragazza ma quella domenica pomeriggio del 1957 non va come lui ha previsto e resta a casa solo e depresso senza poterla incontrare.

Non ha niente di meglio da fare e così beve del vino si addormenta un po’brillo.

Appena si sveglia, in uno stato semi cosciente di dormiveglia, i suoi occhi cadono su una riproduzione di Chagall che ha in camera: Le Coq Rouge dans la nuit, dove spicca in primo piano un uomo stilizzato che vola accanto a una donna e a un gallo rosso.

E così i” primi versi – ricorda Migliacci – mi sono venuti di getto blu mi sono dipinto per intonarmi al cielo e lassù nel firmamento volare verso il sole’…”.  


Quel pomeriggio Mimmo (Domenico Modugno) va a cercare Franco, i due discussero animatamente perché il primo lo ha lasciato solo di domenica, ma poi fanno pace.

Migliacci confida all’amico di aver scritto un abbozzo di canzone, anche se non è molto convinto perché il testo è poco convenzionale. Modugno gli strappa il foglio dalle mani, lo legge a voce alta e, come impazzito di felicità, inizia a saltare e a gridare: “Andiamo a Sanremo, vinciamo Sanremo!”.

Booking.com

Nel blu dipinto di blu (Volare)

Ascolta e inserisci i verbi che mancano

Penso che un sogno così non ritorni mai più
Mi 1.________ le mani e la faccia di blu
Poi d’improvviso venivo dal vento rapito
E 2._______ a volare nel cielo infinito.

Volare oh, oh
Cantare oh, oh


Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lassù
E volavo, volavo felice più in alto del sole
Ed ancora più su
Mentre il mondo pian piano 3._________ lontano laggiù
Una musica dolce suonava soltanto per me

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lassù


Ma tutti i sogni nell’alba 4._________ perché
Quando tramonta la luna li porta con sé
Ma io 5._______ a sognare negli occhi tuoi belli
Che sono blu come un cielo trapunto di stelle

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù

E continuo a volare felice più in alto del sole
Ed ancora più su
Mentre il mondo pian piano 6._________ negli occhi tuoi blu
La tua voce è una musica dolce che suona per me

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù
Con te

Domenico Modugno al Festival di Sanremo 1958