La volpe e l’uva. Un ascolto e un esercizio sulle preposizioni. (Italian level B1).

La volpe e l’uva è una delle favole di Esopo tra le più famose.

E’ così radicata nella nostra cultura da aver dato anche vita a un proverbio o modo di dire, ovvero “Fare come la volpe con l’uva”.

Ascolta la favola “La volpe e l’uva”.

Cosa ci vuole insegnare questa favola? Qual è la sua morale, secondo te?

Completa il testo inserendo le preposizioni che mancano

C’era una volta una volpe che vagava 1.____ il bosco, era già mattina inoltrata e la fame iniziava 2.___ farsi sentire. A un certo punto vide una vigna e la volpe si avvicinò 3.___ uno dei grappoli, quello che le sembrava più vicino. Non c’era nessuno 4.____ vicinanze; era un momento perfetto per agire.

Fece un balzo e cercò 5.____ prenderla ma non ci arrivò, allora la volpe prese una rincorsa e poi di nuovo fece un balzo ma, anche questa volta, non saltò abbastanza in alto 6._____ arrivare a prendere l’uva.

La volpe provò e riprovò ma non ci riuscì Allora si guardò intorno e, siccome non c’erano altri grappoli più bassi 7.____ quello, si disse:”Meglio così, tanto quel grappolo di sicuro era ancora acerbo e mi avrebbe fatto male!” ma sapeva bene che le cose non stavano proprio così.

Sconsolata e ancora più affamata si mise di nuovo a girovagare 8.____ il bosco, cercando qualcosa più facile da prendere.

La volpe, foto di Alex
La volpe

Gianni Rodari dà una versione diversa anche di questa favola, per lui la volpe ce la può fare.

“ALLA VOLPE”
favola di Gianni Rodari

Questo è quel pergolato
e questa è quell’uva
che la volpe della favola
giudicò poco matura
perché stava troppo in alto.
Fate un salto,
fatene un altro.
Se non ci arrivate
riprovate domattina,
vedrete che ogni giorno
un poco si avvicina
il dolce frutto;
l’allenamento è tutto.

(Gianni Rodari)

Leggi anche:

La cicala e la formica

Rispondi