Ci vuole un fiore. Canzone e esercizio. (A2).

Mentre il mondo brucia dobbiamo trovare il modo di reagire. Proviamo a piantare un albero. Uno per uno.

Oggi vi proponiamo una canzone apparentemente molto semplice, che tutti i bambini in Italia conoscono. Probabilmente, però, non tutti colgono il significato che c’è sotto queste rime semplici.

La canzone descrive il ciclo di vita di un “qualcosa” che è un tutt’uno con l’ambiente: che sia un fiore, un albero, un monte o la Terra. Tutti siamo sullo stesso pianeta, respiriamo la stessa aria, beviamo la stessa acqua eppure non ci rendiamo conto dell’impatto ambientale che ogni nostro gesto comporta.

In questi giorni di allarme ambientale è doveroso ricordarselo: le piante, i fiori, gli alberi sono necessari per vivere.

Il brano è scritto da Gianni Rodari e la musica è di Sergio Endrigo che la canta.

Dopo aver guardato il video prova a fare l’esercizio sui verbi modali e sull’uso impersonale del verbo volerci (volere+ci).

Il verbo volerci

Il verbo VOLERE + la particella CI significa ESSERE NECESSARIO

Esempi: Per fare una torta ci vogliono le uova

Per andare da Pisa a Firenze ci vuole 1 ora

  • Esercizio: completa con i verbi dovere, potere o volerci
1. Sara,   aprire tu la porta per favore? Io ho le mani occupate.
2. Per fare gli gnocchi ci   le uova, la farina e le patate.
3. Ragazzi,   finire il compiti prima delle 13:00!
4. Muoviamoci, guarda che ore sono? Ancora   fare tantissime cose!
5.   Vorrei andare al mare in autobus. Tu sai quanto tempo ?
6. Ragazzi, per favore,   ascoltarmi un momento?
87. Per finire tutto il lavoro almeno 2 mesi !  
8. Le cose non   andare avanti così! Dobbiamo sbrigarci!

Leggi anche:

La formica e la cicala

La volpe e l’uva

Rispondi