I pronomi combinati. (B1+)

Oggi vediamo insieme i pronomi combinati.

Dopo aver studiato i pronomi diretti e i pronomi indiretti li mettiamo insieme.

I pronomi combinati

Pronomi indiretti                
mi     ti    gli (le)    ci       vi     gli            +
pronomi diretti la      lo    li    le  

mi+ la/lo/le/li = me la – me lo – me le – me li   
ti + la/lo/li/le = te la – te lo – te le – te li     
gli (o le) + la/lo/li/le = gliela – glielo – gliele – glieli  
ci + la/lo/li/le = ce la – ce lo – ce le – ce li  
vi + la = ve la – ve lo – ve le – ve li  
gli + la = gliela – glielo – gliele – glieli  

Ricorda ˃ nei pronomi combinati si mette sempre prima il pronome indiretto e dopo quello diretto.
 
˃ la i del pronome indiretto si trasforma in e
mi + lo = me lo
 
˃il pronome indiretto della terza persona (maschile, femminile, singolare e plurale) è sempre gli  

˃ quando accompagna un verbo all’infinito, il pronome si
può posizionare sia prima che dopo il verbo  
Non voglio ripetertelo= Non te lo voglio ripetere  

Esercizio 1. Trasforma le frasi, come nell’esempio

1. Io scrivo una lettera a Carlo = Io gliela scrivo (gli = a Carlo + la = la lettera)

2. Io ti offro un caffè = ……………………….………………………

3. Mario vuole regalare la pianta a me = ….…………………………..

4. Io voglio dare un bacio a Mario = …………………………………

5. Sandro ci ha regalato il libro = ……………………………………

6. Carla vi ha dato il permesso? = ………………………………….…

7. Simone ti ha detto la verità? = ……………………………………

8. Mi presti la tua bici, per favore? = …………………………………

9. Da’ la mela a Giorgio = ……………………………………………

10. Da’ a Sara il libro = ………………………………………………

I pronomi combinati. Combinazioni a Roma.
Photo by Pixabay on Pexels.com

Esercizio 2. Leggi il dialogo, sottolinea i pronomi combinati e annotali sotto

Stefano: Ciao Sandro, ti posso chiedere un favore?

Sandro: Certo che puoi chiedermelo. Di che cosa hai bisogno?

Stefano: Lo sai che adoro la tua macchina: me la presteresti stasera?

Sandro: Perché vuoi che te la presti? Dove hai messo la tua?

Stefano: L’ho portata dal meccanico e non me la restituirà prima di lunedì.

Sandro: Va bene, ho capito. Te la presto, ma trattamela bene.

Stefano: Certo. Lo sai che di me puoi fidarti!

1. ………………..  2. ……………….. 3. ………………4. ………………… 5. ……………….. 6. …………………

Anche le particelle ci ne si possono unire ai pronomi
diretti e indiretti e formare i pronomi combinati.
Guarda come:  

˃ ci + pronomi diretti (lolalilene) = Ce lo   Ce la Ce li   Ce le
Ci + ne =Ce ne

˃ pronomi indiretti+ ne = Me ne Te ne Gliene Ce ne Ve ne Gliene

Esercizio 3. Inserisci i pronomi combinati adatti.

1. Hai mandato la lettera al direttore? No, non gliel’(a) ho ancora mandata.

2. Hai spedito il pacco a Mario? Sì, ……………….. ho spedito stamattina.

3. Hai mostrato il progetto al Professore? ……………….. mostrerò domani.

4. Quante uova hai messo nella torta? … … messe solo tre!

5. Avete spiegato la situazione alla compagnia telefonica? Sì, ……………….. abbiamo già spiegata due volte.

6. I ragazzi ti hanno consegnato i compiti? Non, non ……………….. hanno ancora consegnati.

7. Sara ti ha già detto cosa ha deciso di fare? No, non ……………….. ancora detto.

8. Ti devo di nuovo ripetere come funziona? No, per favore, non ……………….. ripetere più.

9. Chi dice a Sandra di ripetere il test? ……………….. dico io!

10. Chi ha preso i documenti? …. … ha tutti Sara.

Leggi anche:

Pronomi diretti

I pronomi indiretti

Gli gnocchi

La caponata

Rispondi