Isola d’Elba: La leggenda dell’Innamorata. (B1/B2).

Ogni anno all’Isola d’Elba si rivive la leggenda dell’innamorata.

Isola d’Elba: Il 14 luglio di ogni anno a Capoliveri e precisamente sulla  spiaggia dell’Innamorata, si può assistere alla fiaccolata dell’Innamorata e alla disfida della Ciarpa.

Una storia che si tramanda di generazione in generazione e che ogni volta incanta e coinvolge.

Per chi ancora non conoscesse la bellissima isola d’Elba può cogliere l’occasione per aggiungere una meta al prossimo viaggio in Italia. Visita l’Italia vuole darvi un consiglio per approfondire non solo la conoscenza dell’italiano ma anche del nostro territorio.

Leggi la storia e declina i verbi tra parentesi al tempo giusto.

I verbi possono essere all’infinito, al presente, all’imperfetto, al trapassato prossimo, al gerundio o al condizionale composto. Il passato remoto lo vedremo nelle prossime lezioni.

Isola d’Elba: Era il 1534 e Lorenzo e Maria, due giovani innamorati, desideravano vivere la loro grande storia d’amore. Ma, come spesso (accadere) 1._______, un amore grande è ostacolato da eventi o persone, che proprio non (riuscire) 2.______ ad accettarlo.

La ricca famiglia del ragazzo non aveva accettato la relazione tra Lorenzo e la povera Maria, che (discendere) 3.________ da una famiglia umile, che mai aveva visto ricchezza.

Il loro amore però traeva la forza dal mare: i due (conoscersi) 4.__________ e subito innamorati proprio sulla spiaggia battuta dalle onde e che oggi li ricorda. Una spiaggia che divenne il loro rifugio d’amore, dove i due erano soliti incontrarsi e scambiarsi reciprocamente tenerezze al cospetto del grande mare. Proprio lì, Lorenzo chiese a Maria di sposarlo.

Una sera, era il 14 luglio, Lorenzo giunse in anticipo al solito luogo d’incontro. Maria, (arrivare) 5._______ dall’alto del sentiero, cercava con lo sguardo il suo amato, per (correre) 6.________ tra le sue braccia, ma quello che vide fu una ciurmaglia di uomini sbarcare da una scialuppa.

Gli uomini aggredirono Lorenzo e lo fecero prigioniero, sotto gli occhi di una impotente Maria, che cominciò a correre per raggiungerlo. Ma, gli uomini ripresero subito la via del mare e, allontanandosi dalla spiaggia, gettarono tra le onde un corpo agonizzante.

Isola d'Elba: La leggenda dell'innamorata.
Photo by Pixabay on Pexels.com

Era Lorenzo. (Riconoscere)7.______ in quel corpo il suo amante, Maria si lasciò cadere in mare, in un ultimo disperato impeto d’amore. Fu ritrovato solo il suo scialle impigliato su uno scoglio che da allora venne chiamato “Ciarpa”.

Come detto in precedenza, a questa triste storia d’amore è collegata una tradizione, la fiaccolata dell’Innamorata, che si fa risalire alla seconda metà del XVII secolo, per volere di un certo Domingo Cardenas, nobile spagnolo che, costretto all’esilio dal padre si stabilì proprio in quelle terre, in prossimità della spiaggia prima conosciuta con il nome di Cala de lo fero.

Una sera di luglio a Domingo apparve Maria. Un’ombra leggiadra e soave, un grido che (sovrastare) 8._______ il rumore delle onde. Subito il nobiluomo capì che si trattava proprio di Maria, la giovane che perse la vita in mare, protagonista della storia che alcuni pescatori gli (raccontare) 9. _________. Sconvolto da quella visione, Domingo promise a se stesso che, negli anni a venire, per permettere a Maria di ritrovare il suo Lorenzo, (accendere) 10.__________ 1000 torce, in modo tale da illuminare a giorno la spiaggia.

Testo riadattato da ilcomuneinfoma.it/viaggi/

Booking.com

Leggi anche:

Dante e il passato remoto

Il Gran Paradiso

Il borgo più bello d’Italia 2019: Bobbio in Val Trebbia

Il borgo più romantico d’Italia: Gradara

Castel del Monte: la forma perfetta

Pasqua e un esercizio sui verbi

Vittorio De Sica

Rispondi