Luciano Pavarotti, lettura A2

Pavarotti è un documentario, in uscita in questi giorni, diretto da Ron Howard.

Il documentario narra la vita del celebre tenore italiano di cui parliamo oggi.

Luciano Pavarotti è nato a Modena nel 1935.

Figlio di una casalinga e di un fornaio, che aveva una grande passione per la musica lirica, e cantava come tenore in una corale della città.

Il piccolo Luciano ascoltava i dischi del padre ogni giorno, per interi pomeriggi, ma nel frattempo studiava per diventare insegnante di educazione fisica nelle scuole. Il giovane si è diplomato e per due anni ha lavorato come insegnante in una scuola elementare. Il canto però, anche se all’epoca era solo un hobby, rimaneva la sua grande passione.

Faceva parte della compagnia dove cantava il padre: “La corale Rossini”. Prendeva anche lezioni di canto individuali e nel 1961 ha vinto il concorso di canto “Achille Pieri”. E si è fatto notare.

All’età di ventisei anni (precisamente il 29 aprile del 1961), Pavarotti ha fatto il suo debutto nella lirica. Al Teatro Municipale di Reggio Emilia è andato in scena con un’Opera diventata per lui emblematica, ossia la “Bohème” di Giacomo Puccini, più volte ripresa anche in tarda età, sempre nel ruolo di Rodolfo

In quello stesso anno si è sposato con Adua Veroni con la quale ha avuto tre figlie.

La sua vita, da allora, è cambiata radicalmente. Ha avuto subito un grande successo in Italia e ha iniziato a pensare all’estero. Ci sono voluti alcuni anni ma nel 1967, ancora con la Bohème, Luciano Pavarotti è riuscito a debuttare in America. Ed il successo è stato immenso.

Il momento più alto che lo ha consacrato come cantante di fama mondiale è avvenuto (avvenire) il 17 febbraio 1972, alla Metropolitan Opera House di New York. Lì, in occasione dell’esecuzione dell’opera La Fille du Régimentha eseguito nove do (la nota “C” in inglese) acuti difficilissimi. Alla fine dell’opera ha ricevuto una standing ovation senza precedenti che lo ha richiamato sul sipario per 17 volte, un record finora imbattuto.

Nel 1990, in occasione dei Mondiali di calcio in Italia, Pavarotti ha cantato per la prima volta con José Carreras e Plácido Domingo. I tre tenori successivamente canteranno insieme molte altre volte.

Luciano Pavarotti si riteneva una persona molto fortunata, infatti ha dichiarato:

«Nella vita ho avuto tutto, davvero tutto. Se mi venisse tolto tutto con Dio siamo pari».
(Luciano Pavarotti)

Per questo negli ultimi anni si è dedicato molto anche al sociale. Con lo spettacolo “Pavarotti and friends” dal 1992 al 2003 ha tenuto dei concerti a cadenza quasi annuale a scopo benefico. Riuniva sul palco i più famosi artisti della scena musicale pop e rock italiana e internazionale.

Nel 2003 Pavarotti, ormai divorziato dalla prima moglie, ha sposato Nicoletta Mantovani e da questa unione è nata la sua quarta figlia: Alice.

Luciano Pavarotti. Brevi biografie.

Esercizio: Accanto ai verbi al passato prossimo scrivi il corrispettivo al presente indicativo.

è nata/onasce
si è diplomata/o
ha vinto
è cambiata/o
ha fatto
è andata/o
si è sposata/o
ha avuto
ha iniziato
ci sono voluti
è riuscita/o
ha ricevuto
ha richiamato
ha cantato
ha tenuto
si è dedicato
Booking.com

Leggi anche:

La traviata

Mariangela Melato

Caterina De’ Medici

Botticelli e il suo mondo ideale

Rispondi