I tempi dei verbi. Esercizi.

Qualche esercizio sui tempi verbali per ripassare quanto fatto fino ad ora.

Esercizio 1. Indica il tempo dei seguenti verbi, sono tutti al modo indicativo. Presente, passato prossimo, imperfetto, passato remoto, trapassato prossimo, futuro semplice o futuro composto?

partiròfuturo semplice
ho mangiato
avevamo capito
so
immaginavo
guardò
sentiremo
sarete arrivati
compraste
crederai

Esercizio 2. Riscrivi le frasi usando il congiuntivo al posto dell’indicativo.

Non so cosa (tu) vuoi da meNon so cosa (tu) voglia da me.
E’ meglio che loro vanno a casa
Vorrei che Mila viene con me
Vorrei che noi siamo più buoni
Credo che loro non hanno capito
Non credo che è facile

Esercizio 3. Cancella la forma verbale sbagliata.

  1. Speriamo che Mario arriverebbe/arrivi presto
  2. Vorrei che tu sia/fossi più gentile.
  3. Se i ragazzi studiassero/studierebbero di più sarebbe/sarà meglio.
  4. Non so che cosa lui sta/stia facendo.
  5. Credo che loro siano stati/sono stati maleducati ieri.
  6. Sarebbe/fosse meglio alzarsi prima la mattina.
  7. Magari fosse/è così!
  8. E’ chiaro che tutto è/sia più complicato.

Le soluzioni in un commento sotto

Corso d’italiano per stranieri

Leggi anche:

I tempi verbali

Congiuntivo presente

Periodo ipotetico

Booking.com

Un commento

  1. Soluzioni:

    ESERCIZIO 1:

    partirò futuro semplice
    ho mangiato passato prossimo
    avevamo capito trapassato prossimo
    so presente
    immaginavo imperfetto
    guardò passato remoto
    sentiremo futuro semplice
    sarete arrivati futuro composto
    compraste passato remoto
    crederai futuro semplice

    ESERCIZIO 2. RISCRIVI LE FRASI USANDO IL CONGIUNTIVO AL POSTO DELL’INDICATIVO.

    Non so cosa (tu) vuoi da me Non so cosa (tu) voglia da me.
    E’ meglio che loro vanno a casa E’ meglio che loro vadano a casa.
    Vorrei che Mila viene con me Vorrei che Mila venisse con me.
    Vorrei che noi siamo più buoni Vorrei che noi fossimo più buoni.
    Credo che loro non hanno capito Credo che loro non abbiamo capito
    Non credo che è facile Non credo che sia facile.

    ESERCIZIO 3. CANCELLA LA FORMA VERBALE SBAGLIATA.

    Speriamo che Mario arrivi presto
    Vorrei che tu sia/fossi gentile.
    Se i ragazzi studiassero di più sarebbe meglio.
    Non so che cosa lui stia facendo.
    Credo che loro siano stati maleducati ieri.
    Sarebbe meglio alzarsi prima la mattina.
    Magari fosse così!
    E’ chiaro che tutto è più complicato.

Rispondi