Gli articoli determinativi in italiano hanno forme diverse a seconda del genere e del numero.

Ma gli articoli determinativi cambiano anche a seconda di come inizia la parola successiva: L’albero, lo studente. Tutte e due le parole sono al maschile singolare ma gli articoli che le precedono hanno forma diversa.

Gli articoli determinativi maschili sono:

SingolarePlurale
ili
l’ quando una parola inizia per vocalegli
lo quando precede x, ps, pn, sp, sc, sb, st, gn, z.gli

Gli articoli determinativi femminili sono:

SingolarePlurale
l’ davanti a vocalele
la davanti a consonantele

Come vedi per il femminile plurale c’è un’unica forma.

Particolarità nell’uso degli articoli determinativi in italiano

L’articolo NON si usa:

  • Con i nomi propri di persona: Ho incontrato Maria, E’ arrivata Sara
  • Con i cognomi. Anche se tradizionalmente era un uso abbastanza generalizzato, soprattutto prima di cognomi famosi, oggi è preferibile non mettere l’articolo né davanti a cognomi maschili né a quelli femminili. Benigni, Loren, Bellucci sono tre attori.

In alcune parti d’Italia, nella lingua parlata, si usa mettere l’articolo anche davanti ai nomi propri di persona. Succede nelle zone settentrionali d’Italia ed è considerato un uso dialettale.

Al plurale l’articolo davanti al cognome indica i membri di una famiglia o di una coppia. I Medici erano una potente famiglia fiorentina.

L’articolo determinativo non si usa neppure con i nomi propri di città:

Roma è la capitale d’Italia.

Si usa invece davanti ai nomi di regioni, Stati e continenti:

L’Asia è il continente più grande del mondo.

Con le isole la questione è un po’ più complessa, vediamo:

Si usa l’articolo davanti a numi plurali di gruppi insulari:

le Eolie, le Azzorre, le Canarie

e con alcuni nomi singolari:

la Sardegna, la Sicilia (sono anche regioni), l’Elba il Madagascar.

L’articolo manca, però, davanti alla maggioranza dei nomi delle isole:

Cuba, Malta, Capri, Ischia …

Gli articoli determinativi e il loro uso.
Photo by Angelo Duranti on Pexels.com

I casi di omissione dell’articolo

Ci sono vari casi in cui l’articolo può o deve essere omesso:

  • in molte locuzioni avverbiali: vado di fretta, senza pazienza, senz’altro, e in molte locuzioni formate da un verbo e un nome che hanno il significato di un verbo: Es: dar fastidio (infastidire) ….
  • In gran parte dei costrutti introdotti dalla preposizione da come, per esempio, scarpe da tennis, comportarsi da galantuomo … Lo stesso succede con vari complementi di luogo, soprattutto quando sono introdotti dalla preposizione in: Resto in casa, vado in campagna ecc…
  • Ricordati che quando scrivi un elenco è bene o ripetere sempre l’articolo oppure ometterlo sempre.

Esercizio: Correggi le frasi. Elimina l’articolo quando è di troppo e inseriscilo dove e se manca.

  1. La Pippi Calzelunghe era il mio personaggio preferito.
  2. Sicilia è un’isola italiana.
  3. La Pellegrini è una grandissima atleta.
  4. I Rossi sono una coppia bellissima.
  5. Sforza erano i Signori di Milano.
  6. La prossima estate vado alle Maldive.
  7. Laura è una ragazza molto intelligente.
  8. C’è un vertice tra la Francia e Germania.
  9. Domani andiamo a cena da Manzoni.
  10. Mario è una persona senza la pazienza.

Non smettere mai di imparare:

Leggi anche:

I verbi esercizi.

join.booking.com