Abbiamo un’apposizione quando un sostantivo si accosta a un altro sostantivo per chiarirlo.

La parola apposizione deriva dal latino appositio -onis che significa ‘aggiunta’,  si tratta in concreto di un nome che si va ad accostare ad un altro nome per renderlo più chiaro. Le apposizioni sono: sostantivo+sostantivo.

L’apposizione può riferirsi sia al soggetto sia a un altro nome all’interno della frase. Vediamo alcuni esempi:

Il Direttore Rossi ha bisogno di un elettricista.

Il Direttore ha bisogno dell’elettricista Bianchi.

Nella prima frase l’apposizione riguarda il soggetto dove al nome comune di persona (Direttore) si aggiunge il cognome proprio della persona. Nella seconda frase l’apposizione riguarda il complemento oggetto, non un elettricista qualsiasi ma il Signor Bianchi.

Se invece diciamo: Il Direttore ha bisogno di un bravo elettricista, si tratta di un attributo perché bravo è un aggettivo e non un nome.

Ci sono due tipi di apposizione:

  • semplice (aggiunge un solo sostantivo) come quelle delle due frasi viste poco fa: Direttore Rossi, l’elettricista Bianchi.
  • composta: (oltre a un sostantivo aggiungono anche altri elementi) Egregio Direttore Rossi, il bravissimo elettricista Bianchi ecc…

Le apposizioni, come gli attributi (che abbiamo quando a un nome accostiamo un aggettivo) sono da considerarsi come espansioni della frase. Ne arricchiscono il significato, dando informazioni che però non sono indispensabili. La frase, infatti, continuerebbe ad avere senso anche senza apposizioni o attributi.

Le apposizioni, nome + nome.

Esercizio 1. Nelle seguenti farsi inserisci un’apposizione scegliendo tra i nomi dati sotto.

un’amica – il generale – il – il dottor – il cane – un piatto tipico la Signorina

Oggi a casa di Flora ho assaggiato le orecchiette, _____________.

___________ Giuseppe Garibaldi è nato a Nizza nel 1807.

__________ Giulia ha detto che arriverà in ritardo.

Sei stata alla visita dal _________ Rossi?

Ho portato dal veterinario _______ Toby.

Oggi viene a trovarmi Sabrina, _________ di vecchia data.

Leggi anche:

Parole piene e parole vuote