L’italiano si impara anche cucinando.

Hai un po’ di tempo per prepararti una pizza in casa? Ecco la ricetta, mancano solo i pronomi diretti e questo ti permette di praticare la grammatica italiana anche mentre cucini.

Facciamo di necessità virtù, se siamo costretti a restare a casa cerchiamo comunque di utilizzare il tempo facendo e imparando.

Iniziamo a vedere cosa ci serve per preparare una buona pizza fatta in casa. Ecco gli ingredienti che servono:

Per l’impasto della pizza in casa:

  • 1 kg Farina 00
  • 560 g Acqua
  • 40 g Olio di oliva
  • 30 g Sale
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 15 g Lievito di birra fresco

Per condire:

  • Passata di pomodoro quanto basta
  • Sale q.b
  • Mozzarella (meglio se di bufala)
  • Olio di oliva q.b
  • Origano
  • Acciughe, funghi e/o tutto ciò che vi piace.

Completa il testo della ricetta inserendo i pronomi che mancano, scegli quello giusto.

1. Sciogliete il lievito di birra in 100 ml di acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero. Fate__ riposare per 10 minuti in modo che si attivi.

 
 

2. In una grossa ciotola, unite 360 g di acqua, l’olio extravergine di oliva e il sale e mescolate___ bene in modo che il sale si sciolga nei liquidi.

 
 

3. Aggiungete quindi la farina ed iniziate ad impastare, quindi mettete il sale e il lievito di birra e continuate a lavorare l’impasto per almeno 10 minuti in modo da incorporar___ molto bene.

 
 

4. A questo punto, ungete leggermente di olio la superficie dell’impasto, coprite__ con un canovaccio umido e pulito e lasciate___ riposare per 3 ore.

 
 

5. Quando l’impasto sarà lievitato, distribuite__ nelle teglie unte di olio stendendo___ con le mani leggermente infarinate. Ungete la superficie delle pizze con dell’olio extravergine di oliva.

 
 

6. Preparate la passata di pomodoro: Condite__ con sale, origano e pepe se preferite.

 
 

7. Adesso la pizza è praticamente pronta. Farcite__ a piacere con gli ingredienti che preferite.

 
 

8. Aggiungete la mozzarella spezzettata e mettete__ in forno a una temperatura di 220 °.

 
 

Questa è solo una delle tante ricette che puoi trovare nel libro “Ricette e pronomi”. Prima di ogni ricetta c’è anche la storia che racconta l’origine del piatto.

Leggi anche:

Qual è la pizza migliore?