La leggenda della finestra aperta.

Tra le leggende di Firenze ce n’è una che ci ha colpito particolarmente. Ve la proponiamo come esercizio di ascolto e come occasione per ripassare il passato remoto.

Ascoltare bene il video e completare il testo sotto.

In piazza Santissima Annunziata c’è un palazzo, che fronteggia la Santissima Annunziata, è il palazzo che oggi si chiama Palazzo Budini Gattai.

In realtà, però, il palazzo prima si chiamava Palazzo Grifoni ed è stato costruito nel 1549 da un certo Ugolino di Iacopo Grifoni.

Ma oggi in questa giornata piovosa; d’altra parte tutto sommato il fatto che sia una giornata così melanconica e piovosa si adatta bene alla leggenda che vi vogliamo raccontare. Infatti non parleremo oggi del palazzo, ma parleremo di una leggenda legata a una delle finestre di questo palazzo, e per l’esattezza l’ultima finestra guardando il palazzo a destra del secondo piano.

La leggenda narra che nel ‘500 un giovane Grifoni 1._______ in sposo a una bellissima ragazza. Oltre a essere bella era anche estremamente dolce e i due si amavano teneramente, cosa che a quell’epoca era abbastanza rara, perché comunque i matrimoni venivano combinati.

Ma si dà il caso che questi due giovani erano innamorati l’uno dell’altra. Sfortunatamente però, a pochissimo tempo dalle nozze, il giovane Grifoni fu richiamato a una guerra, perché scoppiò una guerra, e lui doveva onorare il nome della famiglia Grifoni non poteva esimersi dal partecipare, la sua dignità ovviamente di nobile lo costringeva, in qualche modo, a partecipare, allora 2.__________ l’armatura e si recò alla guerra.

Quando partì la giovane sposa, appunto, 3.___________ a quella finestra che vi dicevo, cioè all’ultima finestra in alto a destra guardando il palazzo da qui, in piazza Santissima Annunziata, e lo vide partire sul suo cavallo e si mise da quel giorno a quella finestra costantemente ad aspettare che lui tornasse dalla guerra, da lei.

Leggende di Firenze

Passarono i giorni, passarono i mesi, la guerra 4.______ ma lei rimaneva sempre lì ad aspettare lui, che però non sarebbe mai tornato ma lei rimase ancora a quella finestra, invecchiò a quella finestra. 5.________ lì su una panca a cucire, a leggere, talvolta addirittura a mangiare sperando di vederlo apparire alla fine della piazza ma questo non avvenne e lei, poi,6._______.

A quel punto, e questo già sarebbe una storia bellissima perché la storia di un amore profondo, che non vede il tempo e non conosce confini. Ma c’è una cosa molto strana legata a tutto questo. Infatti quando lei morì 7._________ di chiudere quella finestra, che per anni e anni era rimasta aperta nella vana speranza della sposa di rivedere tornare il suo amato.

Quando però 8.___________ la finestra nella casa successe di tutto e di più. I mobili cominciarono a spostarsi, le porte a sbattere, le suppellettili che volavano a destra e a sinistra e addirittura si sentiva un vento gelido nella stanza, tutto questo cessò soltanto quando furono riaperte le persiane.

Da quel giorno, perciò ormai da più di 500 anni probabilmente, quelle finestre non sono mai state chiuse. Quelle persiane rimangono socchiuse e aperte perché tutte le volte che si è tentato di chiuderle, qualcosa di veramente strano è successo in quella stanza.

Probabilmente perché l’anima di quella fanciulla così sfortunata è ancora lì che aspetta il suo amato sposo.

Rispondi alle domande:

Chi sono i protagonisti della storia?

Cosa è successo a lui?

Cosa è successo a lei?

Cosa accadeva in casa quando hanno provato a chiudere la finestra?

Leggi anche:

La leggenda del soldato e della principessa.