Oggi parliamo di moda estate 2020.

Le parole della moda; perché nonostante tutto l’estate si avvicina. Allora andiamo a vedere quali sono i colori, le forme e i tessuti dell’estate 2020.

Per le donne la parola d’ordine per l’estate 2020 è: gonne lunghe. Da abbinare a un top o una camicetta allacciata in vita. Ai piedi vanno molto scarpe da tennis o sandali con i lacci.

 Ma siccome la moda è “una forma di espressione della personalità e del gusto di ogni donna” ognuno si può sbizzarrire nella scelta dei più diversi colori, materiali e forme delle gonne e delle scarpe.

Nonostante il virus c’è tanta voglia di moda. Perché gli abiti si ispirano alle persone autentiche, senza porsi limiti d’età o condizione fisica, rispettando il loro stile unico e le loro abitudini.

Quest’anno, più che mai, tutti hanno una storia speciale da raccontare, c’è un forte desiderio di tornare a esprimersi. E l’obiettivo della moda è, come sempre, ritrarre i protagonisti nella maniera più naturale possibile.

Per quanto riguarda gli uomini gli abiti e gli accessori rispondono al bisogno di ritrovare la fiducia nel futuro. Gli stilisti interpretano questa esigenza dello spirito con creazioni caratterizzate da un colore particolare: il verde. Dalle giacche alle scarpe, includendo tutti i tipi di pantaloni e i completi.

Le parole della moda comprendono molte parole straniere, soprattutto francesi e inglesi. Vediamo che cosa significano esattamente in italiano.

Le parole della moda francesi che usiamo sempre anche in italiano.

  • Atelier: Laboratorio di moda.
  • Boutique: Elegante bottega di abbigliamento femminile e sartoria.
  • Collant: Calzamaglia femminile.
  • Collier: Collana di particolare valore, elegante.
  • Frac: Abito maschile elegante, da cerimonia.
  • Gilet: gilè. Un panciotto senza maniche, da portare sotto alla giacca.
  • Papillon: Cravatta a farfalla.
  • Prêt-à-porter: Pronto per essere indossato.

Le parole della moda inglesi che usiamo anche noi.

  • Casual: termine inglese riferito all’abbigliamento, indica un modo di vestire informale, pratico.
  • Catwalk/ Runwa: la passerella.
  • Dress Code: è il codice di abbigliamento previsto durante un evento o in una certa situazione.
  • Leggins: i leggins sono una sorta di pantaloni leggeri e molto aderenti (direi più simili ai collant)
  • Must have: qualcosa che si deve assolutamente avere.
  • Nude look:  trasparenze che lasciano intravedere le forme del corpo.
  • Oversize:  capi di una o più taglie più grandi della propria. 
  • Old-fashioned: si ispira ad uno stile passato.
  • Outfit: insieme di abiti e accessori coordinati.
  • Ready to wear: è l’equivalente inglese della più famosa espressione francese prêt-à-porter.
  • Tartanè un particolare disegno dei tessuti in lana delle Highland scozzesi. Il kilt, ne è un esempio.
  • Tight: abito maschile da cerimonia, con giacca nera e pantaloni rigati nei toni del grigio nero.
  • Stage: il palcoscenico sul quale vanno in scena le sfilate.
  • Trendy: tutto ciò che è di tendenza.

Leggi anche:

Il lessico della musica.