Grammatica di livello B2.

In un corso d’italiano di livello B2 si affronta anche il discorso indiretto. Torniamo a vedere insieme di cosa si tratta.

Quando io racconto quello che ha detto un’altra persona ecco che io uso il discorso indiretto. Ieri Maria ha detto che quel posto non le piaceva. Io riporto quello che Maria mi ha detto. Ma io non sono Maria e quindi devo fare attenzione alle parole che uso per indicare il tempo e lo spazio.

Se Maria dice “questo posto” io riporto “quel posto” perché adesso non mi trovo più lì.

qui diventa

ora diventa allora

ieri diventa il giorno prima

Le interiezioni e le esclamazioni nel discorso indiretto non si ripetono perché esprimono un’emozione personale che appartiene alla persona che parla non a quella che racconta cosa ha detto.

Quindi per ripetere le parole di un altro devo riposizionare le parole rispetto al mio spazio e al mio tempo. Ovviamente se una persona ha parlato un’ ora fa il suo domani coincide con il mio se, invece, ha parlato un anno prima il suo domani diventa “il giorno dopo”.

Dobbiamo inoltre fare attenzione ai verbi. Quando il verbo della proposizione reggente è al passato, la trasformazione del discorso diretto in discorso indiretto comporta un cambiamento nel verbo della frase dipendente secondo il seguente schema:

se nel discorso diretto c’ènel discorso indiretto diventa
indicativo presente
disse: “vado via”

un tempo passato dell’indicativo
ha detto: “Sono andato via”

un tempo futuro
disse: “andrò via”

l’imperativo
disse: “Va’ via”

indicativo imperfetto
disse che andava via

trapassato prossimo dell’imperfetto
ha detto che era andato via

il condizionale passato
disse che sarebbe andato via

il congiuntivo imperfetto
disse che andasse via

Sulla scelta dei tempi leggi anche: Discorso diretto e indiretto.

Esercizio: Trasforma le frasi da discorso diretto in discorso indiretto.

  1. Quando ho incontrato Sara mi ha detto: “Ho deciso di non venire al concerto con voi”.-

2. Il professore ieri ha detto ai ragazzi: “Non portate i libri domani!”-

3- Il direttore ha annunciato: “Partiremo la settimana prossima” –

4. Maria ha chiesto a Luigi: ” Vuoi sposarmi”?

5. Quando loro hanno visto la volpe, hanno esclamato: “Fate tutti silenzio!”

6. Giulio ha detto seccamente: “Non mi piace questo quadro, non lo compro”.

7. Quando hanno deciso, ci hanno detto: “Partiremo appena possibile”.

8. I bambini chiesero: “Arriveremo al mare stasera o domani mattina?”

9. Un signore è arrivato e ha detto: “Mi presento, mi chiamo Stefano”.

10. Ricordo ancora il giorno in cui mi hai detto: “Vuoi venire a vivere con me?”

Booking.com