Cookie Policy Parliamo di città. Lessico. A2/B1 -

I monumenti, gli spazi e i servizi pubblici intorno a noi.

L’italiano di tutti i giorni. Il lessico quotidiano. Oggi affrontiamo i nomi dei monumenti, degli edifici e dei servizi pubblici che troviamo nelle nostre città.

Scegli la definizione giusta:

1grattacieloadà informazioni sulla distanza e le direzioni
2vicinatobdove puoi lasciare la tua macchina
3zona pedonalecuna parte della città dove ci sono solo case
4area residenzialeddove le persone possono camminare
5parcheggioedove le macchine non possono entrare
6marciapiedefun distretto della città, non centrale
7periferiagun edificio molto alto, con molti piani
8cartello stradalehle case intorno a casa mia
9pista ciclabileiun incrocio tra diverse strade, a forma circolare
10rotatorialla strada usata solo da chi va in bici

Parliamone:

Tu vivi in una città, in una cittadina o in un piccolo paese o borgo?

Da quanto tempo abiti lì? Come ti trovi?

Raccontaci cosa ti piace e cosa non ti piace del luogo in cui vivi.

Lettura 1. Meglio vivere in città.

Se vuoi avere una vita sociale, è meglio vivere in città. Non devi passare due ore in macchina per raggiungere il centro, andare a piedi sarà sempre possibile o, se sei costretta/o a prendere un mezzo pubblico, potrai leggere un libro o controllare comodamente le notifiche sul tuo cellulare.

In una giornata di sole, invece, puoi tranquillamente spostarti usando la tua bici sulla pista ciclabile e questo ti aiuterà a mantenerti in forma.

Per chi vive in città è facile andare al cinema, a teatro, al museo, in banca o a prendere un treno alla stazione centrale.

Inoltre se vivi in città non avrai un vicinato sempre pronto a giudicare quello che fai. In città le persone non si preoccupano se metti un paio di scarpe stravaganti o ami cantare canzoni melodiche dal balcone.

In città siamo liberi di essere ciò che siamo.

Lettura 2. Vivere in campagna.

Se vuoi vivere come un re o una regina, trasferisciti in campagna. E’ molto più conveniente. In una trattoria di paese puoi pranzare con meno di 15 euro, a nessuno importa se indossi abiti firmati e le case sono tutte spaziose.

C’è spazio per avere molti figli e/o molti animali. L’aria è pulita; la notte se guardi il cielo puoi vedere chiaramente le costellazioni.

In campagna non c’è traffico, non sei costretto/a a passare ore nel traffico, è facile trovare parcheggio.

I vicini di casa sono gentili e trovano sempre il tempo per chiederti come stai e come vanno le cose. Appena arrivi in campagna è facile sentirsi parte di una comunità. Puoi parlare con tutti con la commessa del negozio alimentari così come con le persone che incontri casualmente per strada.

Lessico italiano, vivere in città o in campagna?

Leggi di nuovo i testi e dì se le seguenti affermazioni sono vere o false:

In città non è possibile andare in biciclettaVF
In città non è facile raggiungere i servizi pubbliciVF
Se vivi in città i vicini ti disturbanoVF
In città puoi usare i mezzi di trasporto pubblicoVF
Le case in campagna sono più grandiVF
L’aria, in campagna, è più inquinataVF
In campagna non si trova mai parcheggioVF
In campagna le persone si preoccupano per teVF

Rispondi